Produttori

Informazioni

Pulire e conservare i gioielli in oro

Published : 20/02/2015 11:32:03
Categories : Le cose da sapere

Si correrebbero rischi serissimi !
Sono sufficienti un comune sgrassatore, uno spazzolino da denti morbido ed il risciacquo in  acqua tiepida.

E' tuttavia opportuno evidenziare che tale procedura ben si presta solo per le tipologie di gioielli in oro con incastonati diamanti o pietre sintetiche, riuscendo a ridare, in particolare alle pietre, la loro naturale lucentezza.
Per ridare anche all'oro la massima lucentezza, molto probabilmente  potrebbe tornare utile disporre di panni specifici, normalmente in uso presso le gioiellerie (fateci richiesta e ve lo spediremo).

Per quanto invece riguarda pietre alterabili come ambra, corallo, avorio, perle etc., tale procedura è del tutto sconsigliabile.
Analogamente tale procedura non deve essere applicata a gioielli con incastonate pietre preziose come lo smeraldo o pietre che possano apparire non omogenee come gli opali, in quanto potrebbero danneggiarsi seriamente.

Nel caso della necessità di riportare all'originale splendore uno di questi gioielli, o nel caso in cui l'oro risulti particolarmente segnato, conviene avvalersi del proprio gioielliere di fiducia

Infine, per quanto attiene la conservazione, mentre non si richiedono particolari condizioni ambientali, diventa estremamente importante mantenere separati i vari gioelli, tenuto conto che le pietre incastonate possono arrecare graffi ed abrasioni all'oro, privando il gioiello del suo primitivo splendore.

Share this content